web analytics
L'elettricista a Milano
Chiamaci! 0284342157 / 3421871318

Sicurezza impianti di allarme

Sicurezza impianti di allarme

Proteggere la propria casa spesso è d’obbligo. Per fare ciò, installare un buon antifurto è già una cosa che potrebbe farvi stare più tranquilli e sentirvi più protetti. Per quanto riguarda i sistemi di allarme elettrici, questi vi proteggeranno nel caso in cui i malintenzionati provino a togliere la corrente elettrica.

Ovviamente non è collegato a porte e finestre, ma funzionerà solamente se i fili vengono tagliati o se provano a mettere fuori uso il sistema elettrico. E’ possibile però collegare ad essi dei sensori di movimento in modo da aumentare le modalità di protezione.

In questo articolo ci interesseremo esclusivamente del sistema elettrico. Gli impianti di sicurezza, in questo caso possono dividersi in due tipi : impianto con filo, e impianto senza filo (wireless).

Impianto con filo

Questo tipo di impianto si collega al vostro sistema elettrico via cavo. E’ alimentato da un circuito a bassa tensione, tutti i suoi componenti vengono collegati ad un sistema di cavi elettrici. Di solito il sistema di sicurezza viene incassato a muro, ma con alcuni modelli c’è la possibilità di collegarli all’impianto elettrico già esistente.

VANTAGGI

Uno dei vantaggi più importanti riguarda proprio il suo perfetto funzionamento. E’ collegato via cavo per l’alimentazione, così come tutti i suoi componenti. Se viene tagliato un filo, l’allarme scatterà immediatamente. Non si può sbagliare.

SVANTAGGI

Forse lo svantaggio principale è l’ingombro che causa questo tipo di sistema, che spesso richiede precide opere murarie. In pratica, per l’installazione di questo antifurto, spesso di necessita di rompere il muro o di apportare modifiche all’ambiente in cui si trova. Stessa cosa per le canaline dell’impianto elettrico, che potrebbero non riuscire ad ospitare tutti i fili necessari per il suo funzionamento.

Impianto wireless

Questo tipo di impianto funziona ad onde radio, non necessita di cablaggio e la comunicazione tra l’antifurto ed il sistema elettrico avviene tramite onde elettromagnetiche. E’ alimentato da batterie a lunga durata. Ovviamente, è un modello più tecnologico rispetto a quello “tradizionale” con cavo.

VANTAGGI

Sono tanti i vantaggi di questo sistema tra cui la rapida installazione (senza il bisogno di opere murarie), può essere modificato e ampliato, e soprattutto si può montare e smontare. In quest’ultimo caso, può essere facilmente installato in una nuova casa. Un ulteriore vantaggio sta proprio nella sua alimentazione, la batteria infatti garantisce l’utilizzo anche in caso di mancanza di corrente.

SVANTAGGI

Per i modelli più avanzati gli svantaggi sono quasi inesistenti, difficile trovarne anche uno soltanto. Però per alcuni modelli più “datati”, può succedere che l’impianto interferisca con altre onde radio. Le interferenze possono causare gravi problemi di funzionamento, dato che l’etere che viene utilizzato dal sistema viene a sua volta utilizzato da altre “trasmissioni”.

Prezzo

Per un antifurto elettrico compreso di tutti gli accessori fondamentali come centralina, sensori, sirena e combinatore telefonico, il prezzo varia da 1000 a 2000 €. Questo se si sceglie un prodotto di qualità. Ovviamente è possibile spendere anche meno, a seconda del modello e del tipo di impianto. Se scegliete un impianto a filo, dovrete calcolare anche le spese per l’installazione (opera muraria).